ATTIVITÀ : Utilizzare : Sistemi Operativi : Linux : Ubuntu

Ubuntu

Alcuni appunti (in tutti i sensi...) sull'istallazione di Ubuntu 7.04 su un portatile HP 530.

Indice

  1. Windows Vista e Linux Ubuntu 7.04 su un HP 530
  2. Bibliografia & Link
  3. Copyright e Licenza
Inizio

Windows Vista e Linux Ubuntu 7.04 su un HP 530

Riporto molto sommariamente (o senza alcuna presunzione di completezza) la mia esperienza.

Per motivi meramente didattici ho comprato ieri sera un PC Laptop HP 530, che a fronte di una spesa di ben 456,00 euro + 33,00 euro per 1 GByte di RAM in due moduli da 512, offre tutto quanto serve per avere un sistemino Linux da portare appresso.

http://www.syspack.com/scheda.aspx?cod=CPQ254

Vi prego di non considerare la mia come pubblicità, riporto solo il link al negozio presso cui l'ho acquistato con le caratteristiche dell'oggetto.

Ora, siccome sulla macchina viene preinstallato Vista Home Basic, e siccome l'ho pagato (ovviamente), l'idea sarebbe quella di relegare Vista in una partizione piccola e dedicare la macchina a Linux per quanto possibile.

In linea di principio la prima cosa da fare finista l'installazione è creare i DVD di ripristino, cancellando l'apposita partizione da 7,4 GBytes.

Ma altrettanto in linea di principio andrebbe seguito questo tutorial

http://apcmag.com/5046/how_to_dual_boot_vista_with_linux_vista_installed_first

MA, non dimentichiamoci che stiamo parlando di Microsoft.

Spiego.

La macchina in oggetto, ha un disco interno da 80 GBytes così utilizzati:

  1. 68,5 GBytes per Vista
  2. 7,4 GBytes ripristino
  3. 1,5 GBytes OS_TOOLS (una necessità della HP)

Si dovrebbe procedere alla riduzione della partizione di Vista, in questo modo:

Dal Desktop, clic destro su Computer poi Gestione e poi dalla voce Archiviazione, scegliere Gestione Disco (ovviamente dando centottanta Si', Davvero, Sicuro, Maddai, Teggiuro, Mannaggiardiavoletto...).

A questo punto clic destro sul disco di Vista e scegliere

Riduci volume...

OVVIAMENTE, trattandosi di Microsoft, aspettatevi di tutto, ad esempio che lui decida senza motivo di consentirvi di ridurre il volume solo di circa 25 GBytes pur essendo vuoto per 60.

Ci sono orde di utenti di Redmond incazzati (credo anzitutto con se stessi) che riempiono thread & thread (come Divani&Divani, ma più sul viola...) dicendo che il programma (lo Snap In) non gli consente di scegliere la nuova dimensione obbligandoli a cifre prese dalla Smorfia.

http://forums.microsoft.com/TechNet/ShowPost.aspx?PostID=1319579&SiteID=17

Avendo fatto proma la copia su DVD della partizione di ripristino, sinceramente più per verificare il funzionamento del drive che non per altro, penso che cancellando (CON L'APPOSITA UTILITY HP) la partizione da 7 GBytes potrei guadagnare un altro po' di spazio.

Infatti al riavvio (dopo molti Davvero? Sicuro? Teggiuro?...) rifaccio il giro ed OVVIAMENTE adesso no ho più di 6 GBytes da poter togliere alla partizione da 75,6 GBytes di Vista, di cui 58 vuoti :)

Adesso faccio alla mia maniera.

In Vista lancio il defrag, che ci mette un po' ma non troppo perché la macchina ha solo il sistema.

Spengo.

Scarico (dal fido PowerBook :) una bella Ubuntu 7.04 per i386 (la macchina è un Celeron) e avvio da CD (premendo molto F9 fino a saturare il buffer di tastiera al BIOS, un paio di battute non sembrano efficaci e parte Vista) poi lancio la Install e quando arrivo allo schema delle partizioni, gli dico

Guidata con ridimensionamento

e scelgo che la partizione di vista sia ridotta al 50%.

Lo fa (parted con interfaccia grafica, tanto per dirsela tutta, andrebbe ugualmente bene http://gparted.sourceforge.net/ ), salva le modifiche e poi annullo l'installazione :)

Riparto in Vista, che s'incazza molto e mi dice che kualkuno toccato tisko, zi?! Io atesso defe riparar'e tuo tisko, toglie tutta sporkeria, tu non annulla, zi?!

Fa qualche voodoo dei suoi, riavvia due volte (Davero? Sicuro? Tepozzinocecatte?!) e poi parte.

Adesso il sul disco è di 35,7GB.

Ora basta ripartire con il CD di Ubuntu e rilanciare l'installazione dicendo al passo 6 (partizionamento) di

Usare la massima superficie non allocata

Il CD Live procede con la formattazione delle due partizioni che ha creato (una ext3 ed una swap) ed alla copia dei file sulla partizione che ospiterà Linux.

Poi chiede se si vuole Continuare ad usare il Cd Live oppure riavviare.

Al riavvio GRUB parte senza problemi e indica quattro possibilità:

Ubuntu, kernel 2.6.20-15-generic
Ubuntu, kernel 2.6.20-15-generic (recovery mode)
Ubuntu, memtest86+
Other operating systems:
Windows Vista/LongHorn (loader)
C'è solo una cosa da tenere presente, che per qualche motivo la Ubuntu riconosce la scheda video (Intel GMA 950), ma non tutte le sue risoluzioni, ed in particolare quella nativa del monitor che è 1280*800.

Se non potete selezionarla da

Sistema -> Preferenze -> Risoluzine delle schermo

Basta andare in un Terminale

Applicazioni -> Accessori -> Terminale

e digitare

sudo apt-get install 915resolution

Al riavvio sarà possibile scegliere quella risoluzione.

Posso dire una cosa: per quella cifra questa macchinetta è un gioiello.

Inizio

Bibliografia & Link

  1. HP Italia Manuali Notebook HP 530 (IT)
  2. http://www.syspack.com/scheda.aspx?cod=CPQ254 non è un cosiglio. confrontate bene sul mercato. (IT)
  3. http://apcmag.com/5046/how_to_dual_boot_vista_with_linux_vista_installed_first Vista (Installed first) and Ubuntu HOWTO (EN)
  4. Ubuntu Linux Scaricate la versione che fa per voi (EN)
  5. GParted Live CD (EN)
  6. Wiki ubuntu-it Come ottenere la risoluzione nativa di 1280*800 (IT)

Inizio

Home | Programmare | Utilizzare | Aiutarsi | Regalare | Software | Dizionario
Eventi | Roma | Vantaggi | Oggetti | Informazioni | Novità | Link | Mappa


Copyright © Roam - Conoscere Possibile.
Il sito è Documentazione Libera sotto FDL 1.2 o successiva.
La copia letterale e la distribuzione del materiale qui raccolto nella sua integrità sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta (se non diversamente indicato).
[J] Informazioni Legali